Basic CMYK

Bertrand Levergeois

Giordano Bruno

Category: . Tag: .

Traduzione di Manuela Maddamma

Il 17 febbraio 1600 Giordano Bruno viene bruciato vivo sulla pira dell’Inquisizione in Campo de’ Fiori. All’indomani delle guerre di religione francesi tra cattolici e protestanti, impegnata a sostenere l’imponente trasformazione della Controriforma, la Chiesa di Roma non perdona al Nolano la sua insubordinazione.
Domenicano di formazione, quando rompe con l’ordine lascia l’Italia e si dà a un avventuroso pellegrinaggio da esule. A Ginevra si oppone ai calvinisti che lo scomunicano. A Parigi seduce con l’arte della memoria Enrico III e ne conquista la protezione. In Inghilterra scandalizza sia i dottori di Oxford che i puritani. Una terza scomunica arriva dai luterani tedeschi.
Irriducibile per la sua epoca, Bruno segna una svolta nella storia del pensiero occidentale e si impone come uno dei più importanti filosofi del XVI secolo. Questo “cavaliere errante del sapere” assimilò Aristotele, che criticava, San Tommaso, Cusano, Marsilio Ficino e li integrò in una visione cosmica in cui, a partire da Copernico, ipotizza l’esistenza di un universo infinito, popolato da innumerevoli mondi, in sorprendente analogia con le più recenti teorie cosmologiche. Non meno paradossale fu in campo teologico: predica la decristianizzazione pur sostenendo il potere e gli interessi della Chiesa cattolica. Antiumanista, insorge contro i grammatici e le loro presunte verità. Si fa pittore e poeta. Dalla matematica alla magia, passando dalla scoperta dell’America, rimette in discussione tutto ciò che sembra già acquisito.
Bertrand Levergeois abbatte i luoghi comuni su Giordano Bruno, restituendoci la contemporaneità del suo pensiero e la sua singolarità di “filosofo pronto a morire per le sue idee”.

Bertrand Levergeois, italianista, autore d’una tesi di dottorato su L’Encyclopédisme de la Renaissance, è conosciuto per le sue biografie di figure di spicco, tra cui quella dedicata all’Aretino (L’Arétin ou l’Insolence du plaisir, Fayard, 1999). Levergeois è anche un esperto traduttore che ha ridato vita ad alcuni capolavori come Il Tesoro di Brunetto Latini, il maestro di Dante, o Il Fanciullino di Pascoli. È anche autore di due opere su Federico Fellini, tra cui una biografia, e di un saggio su Pasolini, Pasolini: L’alphabet du refus (2005). La biografia di Bruno è la sua prima opera tradotta in italiano.

GIORDANO BRUNO – RECENSIONI

Corrado Augias, IL VENERDÌ
– 08/03/2013

 

L’esempio di Giordano Bruno, eroe inattuale della libertà

 

 

IL SOLE 24 ORE
– 17/02/2013

 

Profeta “on the road”

 

 

IL VENERDÌ
– 15/02/2013

 

Il ritorno dell’eretico: quando Giordano Bruno cambiò tutti i saperi

 

 

Paolino Fusco, IL MATTINO
– 27/08/2013

 

Viaggio negli infiniti mondi in compagnia di Bruno

 

 

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Giordano Bruno
Collana:
Numero Collana:
20
Pagine:
570
Codice isbn:
9788864112954
Prezzo in libreria:
€ 18,50
Data Pubblicazione:
14-02-2013