Dawn Powell

Café Julien

Categoria: Tag:

Introduzione di Natalia Aspesi
Traduzione di Silvia Castoldi

Il Café Julien (nella realtà il famoso Lafayette Hotel di Manhattan) è il centro di gravità di un gruppo disparato e vivace di clienti fissi, il luogo dove vanno per dimenticare gli amori falliti e trovarne di nuovi, per scroccare denaro, per rovinare la reputazione altrui, per ritirare messaggi, per vedere e farsi vedere. Rick Prescott è in cerca del suo amore perduto. Jerry Dulaine, arrampicatrice sociale, ed Elsie Hookley, matrona della buona società bostoniana, si uniscono in un’alleanza scellerata per infiltrarsi fra i ricchi newyorchesi. Dalzell Sloane e Ben Forrester sono una coppia di sconosciuti pittori che architettano un piano per far soldi sfruttando il nome del loro amico Marius, un artista i cui dipinti sono saliti alle stelle subito dopo la sua morte.
Con il suo umorismo tagliente e spietato, mescolando a queste trame le lotte, gli intrighi e i desideri di una manciata di personaggi secondari, Dawn Powell prende di mira il mondo degli artisti e si fa beffe della vita bohémien di Manhattan. E la storia della New York degli anni Quaranta, di quel Greenwich Village che l’autrice ha conosciuto, amato e catturato meglio di qualsiasi altro scrittore americano, diventa un ritratto corale e ironico della società moderna, con tutte le sue contraddizioni, ipocrisie e assurdità.

«Café Julien è irresistibile, grandioso in mezzo a tanta fuffa che cala prensile nelle librerie soffocandole. Sarà il definitivo innamoramento per questa scrittrice così americana, così moderna, divertente, spregiudicata, cruda, nuova nel raccontare gli abissi dell’amore, la stoltezza di certe amicizie femminili. Buon divertimento, sul serio».
Dall’introduzione di Natalia Aspesi

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Café Julien
Collana:
Numero Collana:
265
Codice isbn:
9788876258251
Prezzo in libreria:
€ 18,00
Data Pubblicazione:
29-10-2015

Libri dello stesso autore

Gabbia per amanti

Dawn Powell

Introduzione di Irene Bignardi Traduzione di Silvia Castoldi Parigi anni Cinquanta. Nella stanza dell'alberghetto dove ha preso alloggio, Christine Drummond, una giovane americana, rievoca i motivi che l'hanno spinta a fuggire. Dopo aver rotto ogni rapporto con..
VEDI DETTAGLI

La mia casa è lontana

Dawn Powell

Traduzione di Silvia Castoldi Ambientato in Ohio all’inizio del Novecento, La mia casa è lontana è la storia commovente e indimenticabile della dissoluzione di una famiglia. Ispirato alla vita della stessa Powell, ci narra le vicende della giovane Marcia Willard; delle sue..
VEDI DETTAGLI

Un tempo per nascere

Dawn Powell

Traduzione di Adelaide Cioni In un momento cruciale della storia, prima dell'attacco a Pearl Harbour e dell'entrata in guerra degli Stati Uniti, Amanda Keeler ha saputo farsi strada con spregiudicatezza nel jet set newyorkese accaparrandosi Julian Evans, proprietario di una..
VEDI DETTAGLI

Angeli a colazione

Dawn Powell

Traduzione di Alessandra Osti Una satira al femminile, profondamente caustica e spensieratamente amorale. Lou Donovan e Jay Oliver sono due dirigenti d’azienda sfrenatamente ambiziosi, sempre dediti all’impaziente ricerca di un affare da concludere e una nuova donna da..
VEDI DETTAGLI

Gira magica ruota

Dawn Powell

Traduzione di Alessandra Osti Dennis Orphen, l’ambizioso e cinico protagonista di questo romanzo, è uno scrittore che il demone della curiosità spinge a continue e non autorizzate intrusioni nelle vite altrui. Gira per le strade e i locali di New York e i salotti degli amici..
VEDI DETTAGLI

The Golden Spur

Dawn Powell

Postfazione di Gore Vidal Traduzione di Alessandra Osti Jonathan Jaimison scopre di non essere figlio dell’uomo che lo ha cresciuto, bensì di qualcuno con il quale la madre, ormai morta da tempo, aveva avuto una relazione durante il periodo trascorso al..
VEDI DETTAGLI