Filip Florian

Dita mignole

COD: e17184bcb70d Categoria: Tag:

Traduzione di Maria Luisa Lombardo

Romania anni Novanta. Il Muro di Berlino è caduto da poco e il regime di Ceausescu si è completamente dissolto. In una tranquilla cittadina di montagna, all’interno di un sito archeologico viene scoperta una fossa comune. A chi appartengono le ossa che affiorano dal terreno? Alle vittime di una pestilenza risalente a secoli prima o piuttosto di un’esecuzione di massa perpetrata durante gli anni bui del totalitarismo? E perché le falangi delle loro dita mignole sono sparite? Poliziotti, giornalisti, ex detenuti politici, comuni cittadini si riuniscono intorno al grande sacrario sfidandosi a colpi di ipotesi bizzarre, finché dall’Argentina una squadra di antropologi criminali, specialisti in “los desaparecidos”, è chiamata a esprimere il verdetto finale.
Sullo sfondo di queste indagini, dove una vicenda tragica finisce per assumere i toni della farsa, una ridda di personaggi strampalati è protagonista di storie che oscillano tra il fiabesco e il surreale. C’è Petrus, un giovane archeologo afflitto dall’ulcera; Eugenia Embury, l’eccentrica vedova di un petroliere inglese, che vive circondata dai gatti e legge il futuro nelle carte; sua nipote Josephina con la quale Petrus intreccia di nascosto una storia d’amore; Onufrie, un monaco eremita e umile servo della Madonna, che nasconde sotto il cappello un imbarazzante segreto; il fotografo Sasa e il suo stravagante dromedario Aladin; e poi l’ex detenuto politico Titu Maeriu, il procuratore militare Spiru… e tanti, tanti altri ancora.
Dita mignole, romanzo d’esordio di Filip Florian, è un racconto che assume le sfumature del giallo, una narrazione dai toni lievi e brillanti dove realtà e finzione s’intrecciano dando vita a un puzzle fantastico, pieno di humor, mistero, tragedia e poesia.

«Una sorprendente storia di guerra, morte, alienazione, politica e singolari miracoli raccontata con una prosa brillante».
Publishers Weekly

«Un’opera prima che si lascia decisamente alle spalle le regioni del realismo piatto e popola la travagliata stazione balneare dei Carpazi di figure simili a quelle di Bohumil Hrabal che imperversano nella Praga socialista».
Süddeutsche Zeitung

DITA MIGNOLE – RECENSIONI

 

IL VENERDÌ
– 21/05/2010

 

Nella fossa comune la verità su Ceausescu

 

 

 

LIBERO
– 15/05/2010

 

L’ironia medicina contro il comunismo

 

 

 

IL GIORNALE
– 17/05/2010

 

La mia romania non ha memoria,Ceausescu è un fantasma

 

 

 

IL FOGLIO
– 13/05/2010

 

Dita mignole

 

 

 

IL PICCOLO
– 12/05/2010

 

Florian:Racconto i misteri della Romania di Ceausescu

 

 

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Dita mignole
Collana:
Numero Collana:
170
Pagine:
247
Codice isbn:
9788864111025
Prezzo in libreria:
€ 17,50
Codice isbn Epub:
9788876254963
Prezzo E-Book:
€ 5.99
Data Pubblicazione:
22-04-2010