Giulio Querini

Odissea veneziana

Poco dopo la scoperta dell’America e alla vigilia della battaglia di Lepanto, un medico veneziano viaggia nel Mediterraneo per cercare, lontano dalla Repubblica di Venezia, una “nuova nobiltà” e approdare a una “nuova scienza”.
La galea della Serenissima sulla quale si è imbarcato viene attaccata in mare aperto dai pirati e il giovane medico dapprima cade prigioniero e in seguito viene ceduto come schiavo a una nave battente bandiera turca.
Durante la traversata, il protagonista entra nelle grazie del pascià per un atto di coraggio che ne scongiura la morte e con lui giunge a Costantinopoli. Lì, ospite nel palazzo del nobile signore, divenuto bibliotecario e dedicandosi alla letteratura scientifica, presto si accorge della misteriosa scomparsa dell’ultimo volume dell’opera del medico Polibo di Kos, allievo di Ippocrate, un antico documento sulla cura della peste.
Al seguito del pascià, il giovane medico si mette alla ricerca del manoscritto: dalla Costantinopoli dei sultani giungerà ad Alessandria, piagata dalla peste; da Stampalia, piccola isola rocciosa a largo della costa turca, sulla quale vivrà un’intensa e ambigua storia d’amore, raggiungerà la Sicilia e il ghetto nell’enigmatica Ortigia, dove si troverà avvolto nei misteri dell’alchimia. Durante il suo peregrinare, il giovane farà incontri inusuali, vivrà passioni intense, affronterà il flagello della peste, i lutti che ne conseguono, e si confronterà con le trame oscure dell’Inquisizione. Un’odissea che racconta il travaglio del protagonista, moderno Ulisse, combattuto tra l’impulso inesauribile dell’uomo che pone se stesso al servizio della “nuova scienza” e la passione che lo lega alle donne che ama.
A determinare la conclusione del suo viaggio contribuirà la tormentata scelta tra l’amore appassionato per la romantica Diotima e il fascino intellettuale per l’aristocratica siracusana Eleonora.

«La casa dove mi trasferii era nel bel mezzo del ghetto ebraico, al centro di Ortigia. Strade strette, case basse: i rumori della vita quotidiana mi tenevano compagnia, facendomi sentire di meno la solitudine alla quale non ero abituato dopo tanti soggiorni prolungati nelle taverne».

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Odissea veneziana
Collana:
Numero Collana:
393
Pagine:
222
Codice isbn:
9788893255615
Prezzo in libreria:
€ 17,50
Codice isbn Epub:
9788893256063
Prezzo E-Book:
€ 9.99
Data Pubblicazione:
30-05-2019

Libri dello stesso autore

Sotto il cielo del madagascar

Giulio Querini

I rocciosi altipiani, le lussureggianti foreste, le strade piene di colori e brulicanti di vita del Madagascar sono lo scenario di una tormentata storia di amore, fede e passione. Padre Saverio, gesuita, oltre a essere impegnato nell'evangelizzazione dei poveri, insegna economia all'università di..
VEDI DETTAGLI

L’isola e il vento

Giulio Querini

Avventura e amore, affresco storico e mistero per un esordio narrativo che ha la capacità di racchiudere un momento storico cruciale, il Cinquecento, con le sue universali implicazioni, nel passo intimo e serrato della vita in una piccola isola del Mediterraneo. Una piccola isola, i suoi..
VEDI DETTAGLI