Stoner

La nascita della saga dei Cazalet

11-09-2015  •   Stoner
A A A
nascita Cazalet

In occasione della pubblicazione de Gli anni della leggerezza, vi proponiamo un piccolo aneddoto estratto da Slipstream, l’autobiografia della scrittrice inglese Elizabeth Jane Howard, matrigna di Martin Amis e compagna di vita di Kingsley Amis, autrice de Il lungo sguardo e della saga dei Cazalet.

 

All’epoca scrivevo di giardinaggio in una rubrica mensile su «Good Housekeeping» – avevo preso il posto di Anne Scott-James – e avevo ricevuto il mio anticipo di cinquemila sterline per il romanzo. Ma avevo bisogno di cominciare a lavorare a qualcosa di nuovo, ed ero bloccata, indecisa fra due idee.
Alla fine chiesi a Mart di venire a bere un bicchiere e gliele illustrai. Una era scrivere una versione moderna di Ragione e sentimento. Avevo pensato che il sentimento era diventato di moda e avevo iniziato ad abbozzare i primi sei capitoli prendendo spunto dal romanzo della Austen. La seconda idea ce l’avevo in mente da parecchio tempo. Volevo scrivere una trilogia su una famiglia durante la guerra, sviluppando la storia su un arco di dieci anni, a partire dal 1937. Quando la gente scriveva di quel periodo, lo faceva quasi sempre in termini di battaglie combattute; la vita di famiglia restava in secondo piano. Io pensavo che sarebbe stato interessante fare il contrario. L’Inghilterra era cambiata così tanto durante la guerra, ma non se ne era scritto molto.
Mart disse subito: «Fai questa».
E così cominciai la saga dei Cazalet con Gli anni della leggerezza.