Nota per il lettore di «La legge e la Signora»

10-10-2016  •   Il blog di Stoner
A A A
la legge e la signora

Offrendoti questo libro, non ho alcuna prefazione da scrivere. Devo solo chiederti di tenere presenti alcune verità stabilite, che talvolta sfuggono alla tua memoria quando leggi un’opera narrativa. Quindi per favore ricorda: (primo) che le azioni degli esseri umani non sono sempre invariabilmente governate dalle pure leggi della ragione; (secondo) che non c’è modo (e ciò vale soprattutto per le donne) di consacrare il nostro amore a chi davvero lo merita, secondo i nostri cari; e (terzo e ultimo) che personaggi che non si sono mai presentati alla nostra esperienza ed eventi che non hanno mai avuto luogo nei limiti della nostra conoscenza individuale possono non di meno essere perfettamente naturali e assolutamente probabili. Con queste poche parole, ho detto tutto quello che mi sembra necessario al momento per presentare la mia nuova storia alla tua attenzione.

Wilkie Collins

Londra, 1 febbraio 1875