Hsu Ming-Teo


Nata in Malesia nel 1970, si trasferisce con la famiglia nel 1977, all'’età di sette anni, in Australia. È ricercatrice presso il dipartimento di Storia moderna della Macquarie University e ha tenuto corsi in “storia di viaggio” e “storia dell'’amore nella letteratura” all’'università di Sidney. Attualmente lavora ad un progetto sulla storia delle donne scrittrici nel ventesimo secolo. Il suo romanzo Amore e vertigine, pubblicato nel 2000, e tradotto in Italia da Fazi Editore nel 2004, è stato vincitore del premio letterario Australian/Vogel. La giovane autrice è diventata subito un caso letterario, colpendo l'’opinione pubblica per il modo in cui rappresenta la condizione della donna nella Cina degli anni Settanta e per l'’interessante contaminazione tra tradizione letteraria europea – di cui Teo è studiosa appassionata – e cultura cinese.

Hsu Ming-Teo