Libri E-Book - Fazi Editore

Norferville

di Franck Thilliez


VEDI DETTAGLI

Le ultime confessioni di Sylvia P.

di Lee Kravetz


VEDI DETTAGLI

SEGUICI SUI SOCIAL

  Facebook

Fazi Editore
Fazi Editore9 hours ago
Ninni Holmqvist, autrice di «L'Unità», racconta il suo affascinante romanzo distopico, che affronta una questione vivida, commovente e attualissima.
Fazi Editore
Fazi Editore
Fazi Editore16 hours ago
«Nessuno, che io sappia, ha mai penetrato il segreto dell’amore. Amiamo in modo imperfetto, Tyler. Tutti noi».

Solo per oggi è in promozione a 2,99€, sul nostro sito e in tutti gli store online, l'edizione eBook di «Resta con me» di Elizabeth Strout.

https://www.amazon.it/Resta-me-Elizabeth-Strout-ebook/dp/B00Q8LEK1K/
Fazi Editore
Fazi Editore1 day ago
«Non ho mai avuto problemi a innamorarmi, ed è un vizio che ancora mi complica la vita, giorno dopo giorno».

«Virgil Wander» / Leif Enger
Fazi Editore
Fazi Editore2 days ago
Sono arrivate in casa editrice le copie di «Le ultime confessioni di Sylvia P.» di Lee Kravetz, un romanzo d'esordio audace e brillante che reinventa un capitolo della vita di Sylvia Plath, raccontando la storia dietro la creazione del suo capolavoro «La campana di vetro». L'autore utilizza tre distinte prospettive immaginarie per dare vita alla storia di questa autrice venerata: quella della sua psichiatra, della sua rivale e di una curatrice di antichità.
Il risultato è un accattivante mistery letterario che tiene incollati alle pagine.

Dal 21 maggio nelle librerie: https://fazieditore.it/catalogo-libri/le-ultime-confessioni-di-sylvia-p/
Fazi Editore
Fazi Editore2 days ago
Guerra, sovranità, crisi della politica, democrazia, capitalismo, questione palestinese. Alle 17.00 parleremo di tutto questo con il Prof. Luciano Canfora, autore del libro “Dizionario politico minimo”. Vi aspetto sui nostri canali di contro-informazione.
Fazi Editore
Fazi Editore4 days ago
Esce oggi nelle librerie «Il sogno dell'Europa nel XXI secolo. Viaggio in un continente in crisi» del grande storico Geert Mak, una straordinaria cronaca del nostro presente, nella traduzione di Claudia Cozzi, Alessandra Liberati e Francesca Sfondrini.

«E poi ci sono questi primi due decenni del XXI secolo, in cui la fabbrica della Storia è tornata a funzionare a pieno regime e in cui il nostro ordinato mondo europeo, fatto di pace e onesto benessere, sembra di nuovo capovolgersi». Il fragile sogno dell’Europa rischia di trasformarsi in un incubo? Dopo il successo di «In Europa», dove il suo viaggio si fermava allo scadere del Novecento, Geert Mak prosegue il suo affascinante cammino attraverso i fatti che hanno scandito la storia del continente europeo con questo monumentale reportage dedicato ai primi due decenni del nuovo millennio.
Mak ripercorre così gli eventi sismici e le grandi questioni che hanno segnato la vita degli europei: la controversa introduzione dell’euro, l’impatto del terrorismo dopo l’Undici Settembre, la crisi finanziaria del 2008, la vita nell’Europa dell’Est e in Russia in seguito alla caduta del comunismo, lo scontro tra l’Europa del Nord e quella del Sud, la Brexit, i grandi flussi migratori e la tragedia dei rifugiati. In un’ampia panoramica che va dalla Norvegia alle coste di Lampedusa, dai sobborghi musulmani di Copenaghen alla Mosca di Putin, il libro esplora quel che rimane dei sogni dell’Europa – pace, prosperità, democrazia, unione – e gli incubi odierni – guerra, crisi economica, emergenza climatica.
Con grande maestria narrativa, Mak mescola storia, politica e cultura con le vicende delle persone che ha incontrato nei suoi viaggi per raccontare sia gli avvenimenti storici sia le vite dei cittadini che ne hanno subito le conseguenze. Mettendo in luce ciò che ci unisce come europei ma anche ciò che ci divide, Mak si interroga su quali siano oggi il ruolo e il destino dell’Europa e in che modo sia possibile affrontare insieme le nuove sfide.

Come si è trasformato il sogno europeo?
E quale sarà il destino del continente?

«Mak è l’insegnante di Storia che tutti dovrebbero avere».
«Financial Times»

«Avvincente… Gli aneddoti brillano a ogni pagina».
«The Economist»

«Una magnifica panoramica dell’Europa contemporanea».
«Süddeutsche Zeitung»

«Mak è da anni il miglior storico europeo del presente. Riesce a creare un ottimo mix tra saggio, reportage e storiografia».
«Der Spiegel»

«Appassionante… un’odissea illuminante… Mak è un acuto osservatore».
«Literary Review»

«Mak è uno storico veramente cosmopolita».
«The Independent»

  Instagram

  Twitter