Libri E-Book - Fazi Editore

La trappola

di Ana María Matute


VEDI DETTAGLI

Se i morti non risorgono

di Philip Kerr


VEDI DETTAGLI

SEGUICI SUI SOCIAL

  Facebook

Fazi Editore
Fazi Editore1 day ago
«Quasi novecento persone sparite senza lasciare traccia… nessuno sa se siano morte o vive. Nessuno sa se si siano suicidate, se si siano ammalate o abbiano lasciato il villaggio volontariamente. Cercarono in ogni casa, ma non trovarono anima viva. Era come se ognuno degli 887 abitanti di Silvertjärn fosse svanito nel nulla. Le porte erano aperte. Le finestre socchiuse. Il torrente scorreva tranquillo verso il laghetto. E il villaggio era vuoto. Batterono i boschi ma senza successo. Neppure una traccia. Aina , mia mamma e mio padre erano scomparsi, così come i nostri vicini, amici e conoscenti. Scomparsi. Come se non fossero mai esistiti».

«Il villaggio perduto» / Camilla Sten
Fazi Editore
Fazi Editore2 days ago
«La trappola» di Ana María Matute, una delle voci più importanti del panorama letterario spagnolo del Novecento, è un romanzo sofisticato in cui i protagonisti dialogano a distanza, si sfiorano e si scontrano, combattuti tra il desiderio di perseguire la propria realizzazione personale e la ricerca di una giustizia universale.
L'autrice conclude la trilogia iniziata con «Ricordo di un’isola» e «I soldati piangono di notte» consegnandoci una rappresentazione vivida e appassionata di una famiglia che si fa portavoce di uno scontro generazionale all’indomani della fine della guerra civile spagnola.

Dal 19 luglio nelle librerie: https://fazieditore.it/catalogo-libri/la-trappola/
Fazi Editore
Fazi Editore3 days ago
È da oggi nelle librerie in anteprima mondiale «Sirene», il nuovo romanzo di Emilia Hart, autrice di «Weyward», nella traduzione di Enrica Budetta.

Sorelle separate da centinaia di anni.
Voci che non possono essere soffocate.

2019. Nel cuore della notte Lucy si sveglia di soprassalto; si trova nella stanza del suo ex ragazzo, a cavalcioni su di lui, con le mani strette attorno alla sua gola. Cosa ci fa lì? Confusa e terrorizzata, cerca rifugio dalla sorella Jess, sperando che possa aiutarla a capire il sogno che da qualche tempo popola le sue notti: la scena vivida e inquietante di due sorelle che stanno naufragando.

1800. Le sorelle Mary ed Eliza vengono strappate al loro amato padre in Irlanda e costrette a imbarcarsi su una nave diretta in Australia. Mentre vengono trasportate sempre più lontano da tutto ciò che amano e conoscono, iniziano a notare nei loro corpi degli strani cambiamenti che non riescono a spiegarsi.

2019. Giunta a casa di Jess, Lucy non trova alcuna traccia di lei. Mentre attende il suo ritorno, inizia a sentire strane storie sulla cittadina di mare dove la sorella si è da poco trasferita: racconti di uomini scomparsi, rapiti dagli abissi; sussurri di voci femminili che serpeggiano tra le onde. Nel frattempo, quello strano sogno inizia a sembrare più reale che mai.

«Sirene» è l’appassionante storia di quattro donne separate dal tempo eppure legate più di quanto si possa immaginare. Un nuovo imperdibile romanzo sulla resilienza femminile, che racchiude tutto il potere della sorellanza e l’ineffabile magia del mare.

«E poi il mare, vivido e irreale come in un dipinto. Lucy non ha mai visto così tante sfumature di azzurro: turchese brillante nel punto in cui le onde s’infrangono; più in là un blu così scuro che è quasi nero. Lucy rabbrividisce, pensando al mondo sotto le onde scintillanti».
Fazi Editore
Fazi Editore4 days ago
Domani arriverà finalmente nelle librerie, in anteprima mondiale, «Sirene» di Emilia Hart.
L'autrice di «Weyward», che avete tanto amato, ha un messaggio per voi:

Ciao lettori e lettrici italiani/e.

La figura della donna è, da sempre, associata al mare. In passato ci si riferiva alle navi usando pronomi femminili anziché neutri (a differenza di quanto si farebbe normalmente in inglese con gli oggetti inanimati, N.d.T.) e le prue delle imbarcazioni erano adornate da polene dalle sembianze di fanciulle e sirene. Eppure i marinai erano convinti che una donna a bordo portasse sfortuna, che la sua presenza preannunciasse tempeste e pericoli.

Questo paradosso mi ha sempre affascinato, soprattutto perché io amo l’acqua. Da bambina, in Australia, ho rischiato di annegare, eppure successivamente sono diventata una nuotatrice provetta. A ventisei anni ho avuto un’altra esperienza ai confini con la morte – un ictus – e il nuoto mi è venuto in soccorso, restituendomi la fiducia nel mio corpo. Ma è stata soprattutto mia sorella a salvarmi: è stata lei a portarmi in piscina e a non lasciarmi mai sola.

Quando ho iniziato a scrivere il mio secondo libro, sapevo di voler parlare di sorelle e del potere trasformativo del mare. Per ispirarmi, mi sono rivolta alla storia del mio paese natale e a un’insidiosa traversata compiuta secoli fa. Dal 1788 al 1868 più di centocinquantamila persone furono deportate in Australia dalle Isole Britanniche come punizione per reati di poco conto. La maggior parte di loro non tornò mai a casa.

Ho scoperto che un mio antenato era stato il capitano di una di quelle navi partite dall’Irlanda, in condizioni così atroci che molte delle detenute morirono durante il viaggio. Il fatto che fossero irlandesi mi ha colpito profondamente: molte delle mie antenate erano emigrate in Australia dall’Irlanda nel Diciannovesimo secolo. A quanto ne so, nessuna di loro era una detenuta, eppure il pensiero che donne come loro avessero dovuto affrontare quel viaggio mi tormentava.

Ho cercato di immaginarlo. Tutti quei mesi imprigionata in mezzo al mare, dopo essere stata strappata da tutto ciò che avevi conosciuto fino a quel momento. In cosa ti avrebbe trasformato un’esperienza del genere?

A quel punto ho capito di aver trovato la mia storia… e le mie sorelle: Mary ed Eliza, Jess e Lucy.

Per me è un onore che «Sirene» venga pubblicato in anteprima in Italia e vi sarò per sempre grata per il vostro sostegno infinito e per le belle parole che avete speso per la mia opera. Grazie di cuore.
Fazi Editore
Fazi Editore5 days ago
Volete giocare con noi?
Mettetevi alla prova con un gioco di logica del «Quaderno degli enigmi Darkside - Provincia criminale», che potrete ricevere in omaggio acquistando una delle tre novità Darkside dell'estate («Norferville» di Franck Thilliez, «Il Nido del Pettirosso» di Lorenzo Sartori, «Il villaggio perduto» di Camilla Sten).

https://fazieditore.it/news/ricevi-in-omaggio-il-quaderno-degli-enigmi-darkside/
Fazi Editore
Fazi Editore6 days ago
Sfogliamo assieme «Sirene» di Emilia Hart, prima dell'arrivo in libreria, in anteprima mondiale, martedì 9 luglio!
Fazi Editore

  Instagram

  Twitter