Mihail Sebastian


Nato in Romania nel 1907, era un colto avvocato di Bucarest, critico letterario e autore teatrale ebreo. Durante gli anni di ascesa dell’estrema destra e del regime del maresciallo Antonescu, Sebastian fu costretto a nascondersi sotto uno pseudonimo per poter continuare a scrivere, eludendo le dure leggi antisemite. Con la liberazione della Romania da parte dell’Armata Rossa, Sebastian poté ritornare a insegnare presso l’Università di Bucarest, ma per una perfida ironia della sorte morì investito da un camion poche settimane dopo, il 29 maggio del 1945, mentre aspettava il tram per recarsi a lezione.

Mihail Sebastian