Simona Cigliana


Simona Cigliana, docente di Critica militante presso il Dipartimento di Italianistica de “La Sapienza” di Roma e di Sociologia della Letteratura e dell’Arte presso l’Università del Molise, è autrice, in Italia e all’estero, di numerosi studi sulla letteratura del secondo Ottocento, su Pirandello, sulla narrativa delle donne e sulla storia delle avanguardie. Saggista, critica d’arte, curatrice degli inediti di Massimo Bontempelli (Il Bianco e il Nero, Napoli, Guida 1987), di Luigi Capuana (Mondo occulto, Catania, Edizioni del Prisma 1995), dell’edizione critica delle Opere di Giovanni Verga (Roma, Istituto Poligrafico-Zecca dello Stato 2002) e de I tre romanzi di Benedetta Cappa Marinetti (Roma, Edizioni dell’Altana, 1998), Simona Cigliana ha tradotto Éluard, Beckett, Artaud, Starobinshi, Lévi-Strauss, A. Meillet, G. Duby. Si è occupata inoltre di teatro e ha collaborato con diverse testate nazionali.

Simona Cigliana