Vilém Flusser


Nato a Praga nel 1920 da una famiglia di ebrei tedeschi, nel ’40 emigra in Brasile, dove inizia a lavorare in una società che produce transistor. Negli anni Sessanta ottiene la prima cattedra di Filosofia della comunicazione del Brasile, ma successivamente, a causa della dittatura, è costretto a tornare in Europa (in Italia e in Provenza). Muore in un incidente stradale nel 1991. Poliglotta (parlava tedesco, ceco, portoghese, francese, inglese, italiano), Flusser ha scritto prevalentemente in tedesco e portoghese. I suoi libri sono tradotti in molte lingue e finora in Italia sono stati pubblicati da Mondadori Filosofia del design (2003), La cultura dei media (2004), Per una filosofia della fotografia (2006).

Vilém Flusser