Fazi Editore a Più Libri Più Liberi

21-11-2019  •   News
A A A

Care lettrici e cari lettori, vi aspettiamo dal 4 all’8 dicembre a Roma per Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria nel nuovo centro congressi della capitale, La Nuvola, progettata da Massimiliano Fuksas.

Ci troverete allo stand D33 con tutte le nostre novità, i nostri bestseller, gli evergreen del nostro catalogo, tanti gadget e altre sorprese.

 

I NOSTRI APPUNTAMENTI

Venerdì 6 dicembre. Sala Elettra, ore 18.30

La storia dell’esodo istriano nella nuova indagine del commissario Ponzetti, il “Montalbano romano”.

Presentazione del romanzo La vendetta di Oreste di Giovanni Ricciardi.
Antonello Fassari e Andrea Monda ne discutono con l’autore.

In un giallo denso di indizi e interrogativi da sciogliere, a metà tra l’indagine poliziesca e la ricostruzione storica, Ottavio Ponzetti darà finalmente voce al destino taciuto di un uomo, vittima della tragedia istriana, che per tutta la vita è rimasto legato a un passato lontano che lo ha persino privato del diritto alla memoria.

 

Sabato 7 dicembre, sala Elettra, ore 14.30

Un thriller sul tema della memoria, un labirinto inestricabile da un maestro del giallo francese.

Presentazione del romanzo Il manoscritto di Franck Thilliez.
Sandrone Dazieri ne discute con l’autore.

La trama di questo implacabile thriller ruota attorno a uno scrittore che scrive su uno scrittore, in una discesa agli inferi della perversione, dove il male mostrerà il suo lato più oscuro. Un manoscritto che resta senza un finale, un’indagine priva di un cadavere, una ragazza dal volto strappato e senza mani.

 

Sabato 7 dicembre, sala Vega, ore 16.00

Dalla più giovane autrice finalista al Man Booker Prize, un romanzo intenso e conturbante, moderna riscrittura del mito di Edipo.

Presentazione del romanzo Nel profondo di Daisy Johnson.
Andrea Marcolongo ne discute con l’autrice

Madre e figlia si ritrovano dopo una separazione lunga 16 anni e per tessere da capo le fila del loro rapporto inventano un nuovo linguaggio. In un confronto tanto drammatico quanto inevitabile, l’intensità del loro confronto viscerale richiama in chiave moderna e femminile il mito di Edipo.

 

Sabato 7 dicembre, Sala La Nuvola, ore 17.45

Dalla storia della mafia americana al grande cinema d’autore: il libro dal quale è stato tratto il capolavoro di Martin Scorsese.

Presentazione del libro The Irishman di Charles Brandt.
Paolo Mereghetti e Pif ne discutono con l’autore.

The Irishman ruota intorno al mistero della scomparsa del leader sindacalista Jimmy Hoffa, in uno straordinario viaggio attraverso i segreti del crimine organizzato. Per cinque anni Charles Brandt ha incontrato lo spietato sicario della mafia Frank Sheeran, l’Irlandese, raccogliendo le sue confessioni di decine di crimini commessi, tra cui proprio l’omicidio di Jimmy Hoffa. Il capitolo di conclusioni, scritto dopo la morte di Sheeran, contiene rivelazioni sul coinvolgimento della mafia nell’assassinio dei Kennedy.

 

Domenica 8 dicembre, Sala Elettra, ore 14.30

Se si potesse leggere con l’olfatto, quale sarebbe l’odore dei libri?

Presentazione del romanzo L’annusatrice di libri di Desy Icardi.
Riccardo De Palo ne discute con l’autrice

Si può leggere con il naso? Il romanzo di Desy Icardi, con stile avvincente e briosa ironia, ci parla di libri e dell’amore per la letteratura attraverso la storia di Adelina, una lettrice speciale.

 

Domenica 8 dicembre, Sala Vega, ore 16.00

Nel trentennale di Piazza Tienammen Sheng Keyi – censurata in Cina – è autrice di un’eclettica opera di speculative fiction, tra 1984 di Orwell e Il mondo nuovo di Huxley.

Presentazione del romanzo Fuga di morte di Sheng Keyi.
Junko Terao ne discute con l’autrice.

Il romanzo di Sheng Keyi, potente e surreale, è ispirato ai fatti della Primavera democratica cinese del 1989. Il libro si apre con una scena altamente simbolica: sulla piazza principale di Beiping, capitale di Dayang, un giorno compare un enorme escremento a forma di pagoda che getta la città nel panico.

 

Domenica 8 dicembre, Sala Polaris, ore 17.30

In questo esordio ambientato tra i boschi della Garfagnana i fantasmi della guerra rivivono attraverso gli occhi di un bambino.

Presentazione del romanzo Per chi è la notte di Aldo Simeone.
Giulia Caminito e Fabrizio Patriarca ne discutono con l’autore

La guerra non risparmia nessuno e il protagonista imparerà a capirlo a sue spese. La natura, con i suoi misteri, assume nel racconto un ruolo salvifico: il paesaggio magico e fiabesco dei monti della Garfagnana fa da sfondo a questo romanzo sulla fine dell’infanzia, quando le paure, talvolta, si confondono tra leggende popolari e realtà.