Jonathan Carroll


Nato il 26 gennaio 1949, Jonathan Carroll è cresciuto a New York City: il padre era uno sceneggiatore di successo di film per Hollywood, mentre la madre era un’attrice di Broadway. Carroll ha frequentato la Loomis School, nel Connecticut e si è laureato alla Rutgers University nel 1971. Lo stesso anno si è sposato con l’attrice Beverly Schreiner. Dopo aver conseguito il master all’University of Virginia e aver insegnato per due anni inglese al liceo, Carroll si trasferisce a Vienna dove inizia a insegnare all’American International School. Vive tuttora a Vienna, città dove trova spunto di ispirazione letteraria e si dedica alla scrittura a tempo pieno. È autore di oltre una dozzina di romanzi e diverse raccolte di racconti con una sempre maggiore attenzione alla narrativa dell’orrore; è stato nominato nove volte per il World Fantasy Award e quattro volte per il British Fantasy Award; il suo racconto Friend’s Best Man (1988) e la sua collezione The Panic Hand (1995) hanno vinto un Bram Stoker Award; con il romanzo Outside the Dog Museum (1991) ha vinto un British Fantasy Award. Considerato tra i più originali e visionari scrittori viventi, vanta fan del calibro di Stephen King, Jonathan Lethem, Sting, Neil Gaiman e James Ellroy. In Italia, sebbene Carroll scriva dal 1980, raccogliendo fin da subito ampi consensi da parte di molti autori dell’horror e del fantastico, è arrivato solo nel 2003 con Mele Bianche.

Jonathan Carroll