Colm Tóibín

Madri e figli

COD: f0adc8838f4b Categoria: Tag:

Traduzione di Gioia Guerzoni e Ada Arduini

Libro del 2006 per il «Sunday Telegraph» e per il «Financial Times».

Un ragazzo seppellisce la madre e subito dopo va al rave party in una spiaggia fuori Dublino, dove fra droghe e allucinazioni il dolore e la rabbia si mescolano al desiderio di torbide avventure sessuali. Una composta signora irlandese, occupata a trascorrere una lenta vecchiaia come meglio può, riceve la notizia più inquietante: il figlio prete è implicato in una sporca, illecita, avventura sessuale. Nell’ultimo racconto, Un lungo inverno, una Spagna montana e coperta di neve fa da cornice al vuoto lasciato da una madre a un figlio che, solo, si trova a sperimentare una scoperta interiore inattesa eppure felice. Nove storie in cui fra silenzi, indifferenza e rancore nove “coppie” di madri e di figli si incontrano, si amano, si abbandonano, spezzando o ricomponendo di volta in volta il precario equilibrio di parole non dette e sentimenti inespressi che caratterizza ogni relazione familiare; e di colpo siamo di fronte a un’immagine tanto fugace quanto illuminante: il disegno pulito delle più intricate reti affettive.
Ancora una volta Tóibín, mettendo in scena personaggi taciturni – che non si sforzano di spiegare se stessi agli altri, eppure così passionali – riesce a raccontare, senza pudori né ipocrisie, la mutevolezza e gli abissi dell’animo umano.

«È davvero sorprendente che uno scrittore tanto abile come romanziere scriva racconti così coinvolgenti e abbaglianti».
Richard Ford
 
«Pochi scrittori raggiungono l’intensità narrativa di Tóibín: trecento pagine e mai una caduta di stile».
«The New York Times Book Review»
 
«Un libro commovente… Colm Tóibín sa come fermare il tempo, e stavolta lo fa raccontando la perdita e il desiderio. È un grande scrittore: intelligente, raffinato, profondo».
«The Guardian»

MADRI E FIGLI – RECENSIONI

Giulia Borgese, IO DONNA
– 27/09/2008

 

Madri e figli

 

 

Benedetta Marietti, LA REPUBBLICA
– 20/09/2008

 

A gennaio torno a New York

 

 

INTERNAZIONALE
– 21/08/2008

 

Storie per amici lontani

 

 

Jennifer Schuessler, LA RIVISTA DEI LIBRI
– 01/05/2008

 

Splendidamente essenziale

 

Clicca qui per scaricare il file

Lorella Reale, LEGGENDARIA
– 01/02/2008

 

Dalla parte delle madri

 

 

Letizia Terra, CORRIERE DELL’UNIVERSITÀ E DEL LAVORO
– 01/02/2008

 

Madri e figli

 

 

Camilla Valletti, L’INDICE
– 01/02/2008

 

Optare per il silenzio

 

 

AVANTI!
– 03/02/2008

 

L’Irlanda di Bolger

 

 

Enzo Rammairone, ROCKERILLA
– 01/01/2008

 

Colm Toibin – Madri e figli

 

 

Mario Fortunato, L’ESPRESSO
– 17/01/2008

 

Irlandesi di famiglia

 

 

IL TIRRENO
– 29/12/2007

 

Toibin scopre la realtà della famiglia

 

 

Mario Fortunato, Alain Elkann, SPECCHIO
– 01/01/2008

 

Quando gli scrittori si spedivano delle lettere

 

 

Annabella d’Avino, IL MESSAGGERO
– 19/12/2007

 

Il mondo svelato da Roth e dalla Lessing

 

 

Renzo S. Crivelli, IL SOLE 24 ORE
– 02/12/2007

 

Mamme d’Irlanda

 

 

Francesco Mannoni, LA PROVINCIA DI COMO
– 30/11/2007

 

Le madri e i figli di Colm Tóibín

 

 

Livio D’Addario, CAPITOLOPRIMO.IT
– 29/11/2007

 

Madri e figli

 

Capitoloprimo.it

 

Eletto libro del 2006 per il Sunday Telegraph e per il Financial Times, “Madri e figli”, appena tradotto ad opera di Fazi, si occupa del sempre difficile rapporto madre-figli.
9 storie che si rincorrono lungo le pagine del libro attorno al tema centrale, quel rapporto che affonda negli abissi tentacolari della mutevolezza dell’animo umano, pur rimanendo imprescindibile sempre. Perché le coppie si separano e risposano, ma la madre resta una e soltanto, per sempre.
Silenzi, indifferenza e rancore, 9 coppie di madre e figlio che si urtano, si amano e si rompono e si incontrano e si riprendono e si cercano e continueranno sempre a farlo, parole non dette e sentimenti inespressi che caratterizzano le intricate reti affettive di ogni relazione famigliare.
Relazioni familiari rese ancor più taciturne dalla scrittura ombrosa di Tòibìn, i suoi personaggi non si sforzano di spiegare, restano imprigionati in una rete di silenzio, ma sono talmente passionali che si sbriciolano da soli.
Così un ragazzo seppellisce la madre e subito dopo va ad un rave party in una spiaggia fuori Dublino, tra droghe e dolore, rabbia e torbido sesso, il desiderio di dimenticare e di cancellare, ciò che non si può dimenticare. Una composta signora intenta a trascorrere il martirio della vecchiaia riceve una notizia che la terrorizza, il figlio sacerdote implicato in una storia di sesso. Un’amena Irlanda piena d’inquietudine, e nell’ultimo racconto, “Un lungo inverno”, una Spagna glaciale coperta di neve è la cornice del vuoto che un’altra madre lascia ad un altro figlio.
Un libro che lascia svelare tanti rimorsi che riuscirai a sentire soltanto alla fine: ogni madre ama il proprio figlio e ogni figlio ama la propria madre, eppure, da Medea in poi, il rapporto semplice non lo è mai stato. Rendendo il senso di perdita e il desiderio di riavere indietro ciò che era stato bistrattato, Tòibìn si rivela un grande scrittore. E poi fa venir voglia di correre a casa ad abbracciare la propria madre.

CORRIERE DELLA SERA
– 29/11/2007

 

Vite private di madri e preti

 

 

f.f., TUTTO MILANO
– 29/11/2007

 

Le madri di Toibin

 

 

Concita De Gregorio, D- LA REPUBBLICA
– 24/11/2007

 

Quattro mogli senza assicurazione

 

 

Marco Lodoli, LA REPUBBLICA
– 24/11/2007

 

Tóibín e il mondo salvato dalle madri

 

 

ADNKRONOS CULTURA
– 24/11/2007

 

NOVE STORIE PER RACCONTARE IL RAPPORTO TRA LE MADRI E I FIGLI

ESCONO DA FAZI I RACCONTI DI COLM TOIBIN


(Adnkronos/Adnkronos Cultura) –
Nove storie per raccontare, senza ipocrisie, le dinamiche dell’animo umano. Nove storie, meglio ancora, per rappresentare le difficolta’, le titubanze e le crisi che costellano il legame tra le madri e i figli. Vicende semplici, eppure cariche di spunti sui quali riflettere. Colm Toibin autore di romanzi e di racconti, considerato uno dei migliori scrittori irlandesi, nella raccolta ”Madri e figli”, pubblicato dalla casa editrice Fazi, presenta diversi personaggi in cerca di un rapporto fruttuoso e positivo con le proprie madri.

 

Un ragazzo, ad esempio, subito dopo aver seppellito la madre decide di andare ad un ‘rave party’. Il suo lutto sembra svanire ben presto senza lasciare tracce. Preda dell’alcol e di parecchie sostanze tossiche, infatti, non pensa ad altro che a sfogare la sua sofferenza abbandonandosi a torbide avventure sessuali. Ma non solo. La delusione sembra essere davvero profonda per una compita signora avanti negli anni che scopre che suo figlio, uno stimato sacerdote, e’ stato implicato in un losca avventura sessuale. Nell’ultimo racconto, ”Un lungo inverno”, infine, viene rappresentata una Spagna innevata, attraversata da un freddo rigido. Un paese nel quale Toibin inquadra la storia di un giovane abbandonato dalla madre. Solo, senza il sostegno di nessuno, il ragazzo sperimenta la scoperta di una dimensione sconosciuta della sua identita’. Nel libro sfilano, dunque, nove storie di madri e figli che si incontrano, che si cercano e che cercano di stabilire un rapporto sereno e ricco di buoni sentimenti.

Benedetta Marietti, D DI REPUBBLICA
– 10/11/2007

 

Madri impossibili

 

 

SIRIO
– 01/11/2007

 

La luna e i vampiri

 

 

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Madri e figli
Collana:
Numero Collana:
131
Pagine:
303
Codice isbn:
9788881128365
Prezzo in libreria:
€ 18,50
Data Pubblicazione:
08-11-2007

Libri dello stesso autore

Fuochi in lontananza

Colm Tóibín

Traduzione di Ada Arduini Un paese perduto lungo la costa sudorientale dell’Irlanda. Un giudice coriaceo e severo alla soglia della pensione, simpatizzante fin da ragazzo della causa indipendentista, che ha sempre anteposto le responsabilità politiche ai legami affettivi. E..
VEDI DETTAGLI

The Master

Colm Tóibín

Traduzione di Maurizio Bartocci The Master, affascinante biografia romanzata dedicata a Henry James, è il più ambizioso dei romanzi che hanno consacrato Tóibín tra i più apprezzati scrittori degli ultimi anni. Basato su un ricco materiale biografico, il libro «è frutto..
VEDI DETTAGLI

Amore in un tempo oscuro

Colm Tóibín

Traduzione di Pietro Meneghelli In Amore in un tempo oscuro Colm Tóibín trascina il lettore in un universo affascinante e misterioso, un universo popolato da grandi personaggi della letteratura, del cinema e della pittura del diciannovesimo e ventesimo secolo, molto diversi..
VEDI DETTAGLI

Il faro di Blackwater

Colm Tóibín

Traduzione di Laura Pe­la­schiar Nell'Irlanda degli anni Novanta, tre donne - Dora Devereux, sua figlia Lily e la figlia di quest'ultima, Helen - raggiungono, dopo anni di conflitti, risentimento e silenzi, una pace incerta e fragile. Occasione dell'inaspettata riunione che le..
VEDI DETTAGLI

Storia della notte

Colm Tóibín

Traduzione di Laura Pe­la­schiar Le strade sono vuote di notte e la gente non nota niente perché tutti si sono abituati a non vedere. Siamo in Argentina all’epoca dei generali. Richard Garay vive da solo con sua madre nascondendo a lei e al resto del mondo la propria..
VEDI DETTAGLI

Sud

Colm Tóibín

Traduzione di Laura Pelaschiar Una misteriosa straniera si aggira per le strade assolate di Barcellona, alla fine dell’estate del 1950. Si chiama Katherine Proctor ed è appena fuggita dall’Irlanda. Si siede nei caffè della città catalana e la esplora, protetta da uno..
VEDI DETTAGLI