Elizabeth Strout

Resta con me

Traduzione di Silvia Castoldi

Tyler Caskey è una presenza insolita per la comunità di West Annett: è giovane e i suoi sermoni sono brillanti, frutto di una preparazione e di una sensibilità fuori dal comune. Ed è diverso dalle precedenti guide spirituali che i fedeli hanno conosciuto perché ha carisma e una moglie di grande bellezza e sensualità accanto. Quasi uno schiaffo di vitalità per tutta la cittadina. Eppure un giorno tutto può cambiare, l’attrazione trasformarsi in sospetto e maldicenza. La giovane signora Caskey muore. Una morte che travolge il marito e le loro bambine in modo irreversibile. La figlia maggiore, Katherine, di appena cinque anni, smette di parlare chiudendosi in un silenzio impenetrabile; Tyler non trova più le parole adatte in chiesa, né alcuna misericordia per chi si rivela ottuso, arido, distante. Cosa resta, quindi, del conforto religioso? Poco o niente, se di fronte alla fragilità di un lutto che si apre come una voragine nessuno riesce a compenetrarsi nel dolore altrui, se le meschinità di un quotidiano prosciugato di ogni calore si moltiplicano tra le mille illazioni che corrono lungo i fili del telefono propagando sciocche storie di adulterio o di malattia mentale. È vero, sono i conformisti anni Cinquanta, e West Annett è nel Maine, una terra di antichi pionieri rigidamente protestanti. Ma Resta con me si dilata oltre ogni confine e ci conduce nelle pieghe più oscure dei rapporti affettivi, lì dove ogni perdita può rivoluzionare una vita. Scendere, per risalire più in alto: questa è Elizabeth Strout, nella sua scrittura puntuale, nei chiaroscuri emozionali, e in quello sguardo sul mondo nel quale dilaga ancora, inaspettata e dunque più preziosa, l’eco di un’imperscrutabile salvezza.

«Una delle voci più alte dell’odierna letteratura americana».
Leonetta Bentivoglio, «la Repubblica»

«Ottimo romanzo dietro il quale si intravede l’influenza dei classici europei e americani dell’Ottocento. Un libro eccellente, curatissimo in ogni dettaglio, imperdibile per chi ama una narrativa di impianto classico».
Roberto Bertinetti, «Il Sole 24 Ore»

«Io la Strout l’adoro. Scrive come un grande romanziere dell’Ottocento catapultato nel Maine».
Daria Bignardi

«Una narratrice straordinaria».
Caterina Soffici, «Vanity Fair»

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Resta con me
Collana:
Numero Collana:
381
Codice isbn:
9788893255073
Prezzo in libreria:
€ 18,50
Codice isbn Epub:
9788876257421
Prezzo E-Book:
€ 12.99
Data Pubblicazione:
21-02-2019

Libri dello stesso autore

I ragazzi Burgess

Elizabeth Strout

Traduzione di Silvia Castoldi A cinque anni di distanza dal grande successo di Olive Kitteridge, Premio Pulitzer 2009, Elizabeth Strout ci regala un grande romanzo corale sull’essere fratelli e sull’inesorabile richiamo della famiglia e delle radici. I ragazzi Burgess, come..
VEDI DETTAGLI

Amy e Isabelle

Elizabeth Strout

Prefazione di Valeria Parrella Traduzione di Martina Testa Vincitrice del Premio Pulitzer 2009 con il romanzo Olive Kitteridge, Elizabeth Strout ha esordito con Amy e Isabelle nel 1998. È la storia, questa, di una cittadina anonima..
VEDI DETTAGLI
Olive Kitteridge

Olive Kitteridge

Elizabeth Strout

Traduzione di Silvia Castoldi Premio Pulitzer, 2009 Premio Bancarella, 2010 Premio Mondello, 2012 In un angolo del continente nordamericano c’è Crosby, nel Maine: un luogo senza importanza che tuttavia, grazie alla sottile lama dello sguardo della Strout, diviene lo..
VEDI DETTAGLI