Giovanni della Croce

Salita del Monte Carmelo

COD: 85422afb467e Categoria: Tag:

Introduzione di Gianfranco Ravasi

Traduzione di Enrico Bistazzoni

Scritto tra il 1579 e il 1585 nella forma di un trattato introdotto da una lirica, il testo è il contrappunto letterario del grande rinnovamento spirituale carmelitano, di cui Giovanni fu con santa Teresa d’Avila il principale artefice. Simbolo del contatto tra il divino e il terreno, tra il finito e l’infinito, il monte è in Giovanni della Croce la meta di un pellegrinaggio verso una liberazione: quella dell’anima dai pesi e dalle forze che la separano da Dio, dal bene, dalla gioia. Ispirato dalle otto strofe della poesia di apertura, il libro non è solo uno scritto ascetico, ma anche un’opera di forte significato teologico e letterario.

«L’anima che vuole salire sul monte della perfezione deve rinunciare a tutte le cose».

SALITA DEL MONTE CARMELO – RECENSIONI

Roberto Carnero, FAMIGLIA CRISTIANA
– 12/11/2006

 

Sulla montagna, nella luce di Dio

 

 

Camillo Langone, IL FOGLIO
– 13/09/2006

 

Preghiera

 

 

Roberto Carnero, JESUS
– 01/07/2006

 

I monti, mediatori tra finito e infinito

 

 

GIORNALE DI SICILIA
– 19/06/2006

 

Novità in libreria

 

 

STILOS
– 19/06/2006

 

Scaffale

 

 

IL FOGLIO
– 06/05/2006

 

Salita del Monte Carmelo

 

 

Armando Torno, CORRIERE DELLA SERA
– 20/04/2006

 

Vedere le Virtù dalle Radici

 

 

Antonio Saccà, SECOLO D’ITALIA
– 13/04/2006

 

Salita sul monte della mistica

 

 

Gianfranco Ravasi, AVVENIRE
– 05/04/2006

 

San Juan, la salita oltre la notte oscura

 

 

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Salita del Monte Carmelo
Collana:
Numero Collana:
97
Pagine:
231
Codice isbn:
9788881127229
Prezzo in libreria:
€ 18,00
Codice isbn Epub:
9788864119175
Prezzo E-Book:
€ 6.99
Data Pubblicazione:
31-03-2006