Peter Manseau

Ballata per la figlia del macellaio

COD: 1587965fb4d4 Categoria: Tag:

Traduzione di Giuliano Bottali e Simonetta Levantini

Itsik Malpesh, un ebreo russo-moldavo sfuggito alle persecuzioni antisemite, si autodefinisce con smisurato orgoglio il più grande poeta yiddish d’America. Le sue poesie hanno bisogno, tuttavia, di un traduttore che possa restituirne lo splendore in inglese così da renderle accessibili al grande pubblico. Per passione, e un insieme di bizzarre coincidenze, l’incarico viene affidato a un giovane e inesperto bibliotecario che lavora per un’organizzazione culturale ebraica. Decifrando le incerte grafie che ripercorrono le pagine di Malpesh, questi riuscirà a penetrarne il mistero della poesia e di una biografia straordinaria, dall’infanzia vissuta nei primi del Novecento in Moldavia alle peregrinazioni che lo hanno condotto a Odessa prima, e a New York e Baltimora poi.
Il suo sarà un viaggio in una lingua piena di tranelli, e tra gli snodi di una vita picaresca ove tutto tende a una terra promessa che poco ha a che vedere con la fede. Perché la patria che sogna Itsik – raggiunta dopo aver visto distruggere una fabbrica di piume e aver letto Dostoevskji a pagamento, aver viaggiato in una cassa e aver cucito per un sarto, aver scritto per un giornale rivoluzionario e aver rubato – è Sasha, la figlia del macellaio. Sasha che a quattro anni, durante un pogrom, ha avuto il coraggio di opporsi agli aggressori levando il suo minuscolo, tenace pugno; Sasha che, molti anni dopo, sarà la donna cui Itsik dedicherà ogni piuma, cassa, articolo, gugliata di filo o ballata nel corso della sua lunga, strabiliante vita.
Una fiaba ironica e lieve sul valore della vita e della letteratura, accostata dalla critica americana all’opera di Isaac Bashevis Singer e insignita del National Jewish Book Award 2008.

BALLATA PER LA FIGLIA DEL MACELLAIO – RECENSIONI

 

PROVINCIA GRANDA
– 26/02/2010

 

La letteratura yiddish

 

 

 

IL MESSAGGERO
– 08/02/2010

 

Tra orrori e errori quel sentimento voluto dal destino

 

 

 

LA STAMPA
– 26/01/2010

 

Se la memoria diventa un’ossesione

 

 

 

IL PICCOLO
– 21/01/2010

 

Manseau, il non ebreo che racconta storie yiddish

 

 

 

LA REPUBBLICA
– 16/01/2010

 

Il potere delle parole, dal Talmud ai classici

 

 

 

MESSAGERO VENETO
– 12/01/2010

 

Lingua e mondo yiddish: il cantico di un non ebreo

 

 

 

IL SOLE 24 ORE
– 27/12/2009

 

Ode all’ultimo poeta yiddish

 

 

 

IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
– 28/12/2009

 

Strenna allegra per ridere a Natale

 

 

 

L’ARENA
– 28/12/2009

 

Vola la farfalla e c’è la novità di Sasha, dal pogrom alla vita

 

Clicca qui per scaricare il file

 

INTERNAZIONALE
– 17/12/2009

 

Ballata per la figlia del macellaio

 

 

 

IL GAZZETTINO
– 24/12/2009

 

Libri come strenne

I consigli di chi scrive

 

 

IL FOGLIO
– 07/01/2010

 

Ballata per la figlia del macellaio

 

 

 

GAZZETTA DI MANTOVA
– 31/12/2009

 

Un libro al giorno

 

Clicca qui per scaricare il file

 

L’UNITÀ
– 20/12/2009

 

Va dove ti porta il basherta

 

 

 

MANSEAU
– 16/12/2009

 

La figlia del macellaio e il bibliotecario

 

 

 

GRAZIA
– 21/12/2009

 

Noi regaliamo questi

 

 

 

IL RIFORMISTA
– 12/12/2009

 

Ballata Manseau: un capolavoro

 

 

 

GIOIA
– 19/12/2009

 

Per dire cosa c’è dietro di me

 

 

 

UNIONE SARDA
– 07/12/2009

 

E’ Natale, pronto a farti una bella risata?

 

 

 

METRO
– 03/12/2009

 

Ballata per la figlia del macellaio

 

 

 

TTL – LA STAMPA
– 28/11/2009

 

Il poeta yiddish, dal pogrom all’America

 

 

 

MARIE CLAIRE
– 01/12/2009

 

La lingua salvata

 

 

 

IL VENERDÌ
– 27/11/2009

 

Peter Manseau

Figlio di un prete e di una suora, ora sono uno scrittore ebraico

 

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Ballata per la figlia del macellaio
Collana:
Numero Collana:
162
Pagine:
503
Codice isbn:
9788864110738
Prezzo in libreria:
€ 19,50
Data Pubblicazione:
19-11-2009

Libri dello stesso autore

La bottega delle reliquie

Peter Manseau

Traduzione di Giuliano Bottali e Simonetta Levantini Dopo il romanzo La ballata per la figlia del macellaio, Peter Manseau torna in libreria con La bottega delle reliquie. Viaggio tra i corpi sacri del mondo, una trattazione on the road che coniuga scrittura narrativa, reportage..
VEDI DETTAGLI