John Fante

A ovest di Roma

Categoria: Tag:

Traduzione di Ales­sandra Osti

A ovest di Roma, scritto nei primi anni Settanta e pubblicato postumo nel 1986, è forse il libro più sorprendente di John Fante.

Con Il mio cane Stupido, il primo dei due lunghi racconti del volume, l’American dream giunge a un fatale cortocircuito: Henry Molise, scrittore «hollywoodiano», dopo aver raggiunto il successo, sogna di tornare alla terra d’origine, a Roma. Ma i precari equilibri della famiglia Molise vengono turbati da un inatteso «avvento»: nella loro dimora piomba un deforme e stupido cane «frocio» che scatena reazioni esilaranti nei suoi familiari. Ne L’Orgia, il secondo più breve racconto, la prospettiva si ribalta: la voce narrante appartiene a un bambino che rievoca la fine brutale della sua infanzia.

«È un libro delizioso, la scrittura è accattivante, snella, densa di dialoghi brevi che rendono il libro seducente e senza alcuna traccia di gusto nazional-popolare o di populismo».
Fernanda Pivano, «Corriere della Sera»

«John Fante è scrittore di una semplicità forte, che quasi sembra scrivere di getto, per non esplodere, per sfogare in qualche modo un’energia intollerabile».
Sandro Onofri, «l’Unità»

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
A ovest di Roma
Collana:
Numero Collana:
1
Pagine:
206
Prezzo in libreria:
€ 13,00
Data Pubblicazione:
01-01-1997

Libri dello stesso autore

Sto sulla riva dell’’acqua e sogno

John Fante

 Traduzione di Alessandra Osti Introduzione di Michael Moreau Fante e Mencken, suo scopritore ed editor del prestigioso "American Mercury", non si conobbero mai di persona, ma i loro rapporti furono solo epistolari. La prima lettera al famoso redattore Fante la..
VEDI DETTAGLI
lettere

Lettere

John Fante

Traduzione di Alessandra Osti A cura di Seamus Cooney Questa edizione delle lettere di John Fante percorre l’intera esistenza del grande autore italo-americano: dai primissimi anni Trenta, quando Fante, poco più che ventenne, appena arrivato in California..
VEDI DETTAGLI

Full of life

John Fante

Traduzione di Ales­sandra Osti Full of life, pubblicato nel 1952 e qualche anno dopo adattato per il cinema (con tanto di nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura), è il libro più comico e autobiografico scritto da John Fante, il suo ultimo romanzo prima del lungo..
VEDI DETTAGLI
Un anno terribile

Un anno terribile

John Fante

A cura di Sandro Veronesi Tra­duzione di Alessandra Osti "Lo stordimento, la freschezza, il dolore, la pietà, la forza, lo stupore, la follia, la comicità, l'incanto, l'esagerazione, la tristezza, il desiderio, la vergogna, la..
VEDI DETTAGLI