John Fante

Sto sulla riva dell’acqua e sogno

COD: 2a79ea27c279 Categorie: , Tag:

Lettere a Mencken 1930-1952

 Traduzione di Alessandra Osti
Introduzione di Michael Moreau

Fante e Mencken, suo scopritore ed editor del prestigioso “American Mercury”, non si conobbero mai di persona, ma i loro rapporti furono solo epistolari. La prima lettera al famoso redattore Fante la scriveva a soli venti anni, quando sognava di diventare uno scrittore. Mencken, di trenta anni più anziano, era considerato uno dei maggiori e più autorevoli critici letterari americani. La loro corrispondenza rivela una parte ancora sconosciuta della storia di uno dei più grandi scrittori americani del Novecento. Dopo le prime lettere di rifiuto, garbate ma nette, nel 1932 Mencken accettò di pubblicare un racconto dello scrittore sulla sua rivista. Da quel momento tra i due iniziò una corrispondenza irregolare ma importante e vitale. Per Fante l’incoraggiamento di Mencken costituiva una consacrazione personale, la spinta decisiva nel faticoso tragitto verso la grande scrittura di cui sognava; per Mencken Fante era un giovanissimo scrittore con un talento che meritava attenzione e che andava incoraggiato e sorretto. L’epistolario Fante-Mencken è uno straordinario e piacevolissimo documento umano e letterario di due personalità di eccezionale levatura.

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Sto sulla riva dell’acqua e sogno
Collana:
Numero Collana:
33
Pagine:
168
Codice isbn:
9788881122042
Prezzo in libreria:
€ 12
Data Pubblicazione:
01-10-2001

Libri dello stesso autore

lettere

Lettere

John Fante

Traduzione di Alessandra Osti A cura di Seamus Cooney Questa edizione delle lettere di John Fante percorre l’intera esistenza del grande autore italo-americano: dai primissimi anni Trenta, quando Fante, poco più che ventenne, appena arrivato in California..
VEDI DETTAGLI

Full of life

John Fante

Traduzione di Ales­sandra Osti Full of life, pubblicato nel 1952 e qualche anno dopo adattato per il cinema (con tanto di nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura), è il libro più comico e autobiografico scritto da John Fante, il suo ultimo romanzo prima del lungo..
VEDI DETTAGLI
Un anno terribile

Un anno terribile

John Fante

A cura di Sandro Veronesi Tra­duzione di Alessandra Osti "Lo stordimento, la freschezza, il dolore, la pietà, la forza, lo stupore, la follia, la comicità, l'incanto, l'esagerazione, la tristezza, il desiderio, la vergogna, la..
VEDI DETTAGLI

A ovest di Roma

John Fante

Traduzione di Ales­sandra Osti A ovest di Roma, scritto nei primi anni Settanta e pubblicato postumo nel 1986, è forse il libro più sorprendente di John Fante. Con Il mio cane Stupido, il primo dei due lunghi racconti del volume, l'American Dream giunge a un fatale..
VEDI DETTAGLI