soldan desiderio light

Edmundo Paz Soldán

La materia del desiderio

COD: f4552671f890 Categoria: Tag:

Traduzione di Stefano Tummolini

Pedro, giovane e promettente professore di un’università dello Stato di New York, si prende un periodo sabbatico e torna in Bolivia, suo paese natio, per fuggire dalla relazione morbosa c clandestina con la sua allieva Ashley. Ospite dello scontroso zio David, enigmista e inventore, insegue qui la sua personale ossessione: scoprire chi era suo padre, scrittore e guerrillero, ucciso in un’imboscata, insieme alla zia e ai loro compagni di lotta, quando lui era solo un bambino. Nella ricerca delle proprie radici e della propria identità, si troverà coinvolto in una rete di tradimenti, politici e amorosi, intimamente legata ai traumi sociali del suo paese, e a rincorrere desideri inafferrabili, come quello lacerante dell’amore di Ashley o della verità, sempre più oscura, sempre un passo più lontana.
Uno dopo l’altro vediamo sfilare dittatori, narcotrafficanti, rivoluzionari veri o presunti, cocainomani, video maker e terroristi senza volto… fino al colpo di scena finale.
Un romanzo affascinante, ideale per addentrarsi in un paese e in un continente che hanno smesso già da tempo di essere semplicemente “esotici”.
Selezionato da «Newsweek» come uno dei tre scrittori latinoamericani più rappresentativi della sua generazione insieme a Rodrigo Fresán e Jorge Volpi, il boliviano Paz Soldán racconta ne La materia del desiderio le lotte e l’idealismo di un passato vibrante d’impegno e passione politica, le attuali trasformazioni dell’America Latina e la complessa relazione con gli Stati Uniti.

«Un romanzo eccellente, acuto e provocante».
The Washington Post

«Un sorprendente romanzo sulla paura di impegnarsi in una relazione e sulla distruzione dei miti».
El País

«L’America Latina è cambiata: dimenticate i tucani. Le nuove storie sono urbane e irriverenti. Paz Soldán taglia i ponti col realismo magico».
Newsweek

«L’acclamato Paz Soldán crea una storia in cui politica e passione convergono in una miscela esplosiva».
Publishers Weekly

LA MATERIA DEL DESIDERIO – RECENSIONI

Gabriele Grasselli, GAZZETTA DI PARMA
– 16/11/2008

 

“La materia del desiderio”: Paz Soldan centrifuga intrighi in salsa sudamericana

 

 

Francesco Napoli, PANORAMA
– 24/07/2008

 

Lontano dal realismo magico

 

 

Edmundo Paz Soldàn, IL SOLE 24 ORE
– 13/07/2008

 

Mai più magia né oblio

 

 

cde, INTERNAZIONALE
– 29/05/2008

 

La materia del desiderio

 

 

Marina Gersony, IL GIORNALE
– 25/05/2008

 

L’amore fra archeologia e terrorismo

 

 

ADNKRONOS.COM
– 17/05/2008

 

LA FAZI PUBBLICA ‘LA MATERIA DEL DESIDERIO’

 

Adnkronos.com

Roma, 17 mag. – (Adnkronos/Adnkronos Cultura) – Pedro e’ un giovane docente universitario boliviano. Vive negli Stati Uniti ed insegna nello Stato di New York. La sua carriera gli sorride e sembra avere davanti a se’ un futuro molto promettente. Tuttavia, il desiderio di ritornare nel suo paese d’origine, e la necessita’ di sfuggire ad una storia clandestina con la sua allieva Ashley, gli impongono di chiedere alla sua universita’ un periodo sabbatico. Rientra in Bolivia con l’obiettivo di cercare le oscure verita’ sul suo passato. E’ cosi’ che inizia il romanzo di Edmundo Paz Soldan ”La materia del desiderio”, pubblicato dall’editore Fazi.

Arrivato in Bolivia, Pedro si stabilisce dallo zio David, un inventore scontroso e inospitale cominciando subito le ricerche del padre. E’ questo il vero motivo che, in fondo, lo ha spinto a ritornare in Sud America. L’uomo, la cui identita’ appare nebulosa, e’ stato ucciso nel corso di un’imboscata insieme alla zia e ai compagni di lotta. A Pedro la Bolivia, a distanza di molti anni, appare estranea. Ritornato dagli Stati Uniti, anche la sua citta’ d’origine, non e’ piu’ quella di un tempo. ”Questa e’ la mia citta’ scrive infatti – e tuttavia mi sentiro’ un estraneo finche’ non trovero’ uno sguardo conosciuto a cui appoggiarmi, uno sguardo che mi riscatti da questa landa desolata in cui finisco spesso non appena la realta’ si fa piu’ labile”.

La ricerca delle sue origini e della sua identita’ lo mettera’ di fronte ad un mondo che non conosce piu’. Affiora, con sempre maggiore evidenza, una rete di legami, di tradimenti politici, di traumi sociali che si collegano alla realta’ boliviana di questi ultimi anni. Dittatori, narcotrafficanti, rivoluzionari, veri o presunti e terroristi di diversa estrazione, sfilano nelle pagine di Paz Soldan aiutandolo a descrivere un quadro politico confuso ed incerto. In questo senso, le verita’ storiche boliviane e la finzione romanzesca tendono a sovrapporsi dando luogo ad un romanzo in cui la Bolivia non viene descritta piu’ come un paese esotico e lontano.

 

ANNA
– 22/05/2008

 

Ore libere

 

 

Antonella Fiori, D DI REPUBBLICA
– 10/05/2008

 

Amore e cenere

 

 

EUROPA
– 23/04/2008

 

Romanzo

 

 

LA RIVISTA DEI LIBRI
– 01/04/2008

 

In libreria

 

 

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
La materia del desiderio
Collana:
Numero Collana:
137
Pagine:
311
Codice isbn:
9788881129195
Prezzo in libreria:
€ 18,00
Data Pubblicazione:
18-04-2008

Libri dello stesso autore

rio fugitivo light

Río fugitivo

Edmundo Paz Soldán

Introduzione di Juan Gabriel Vásquez Traduzione di Carla Rughetti Il quindicenne Roberto è appassionato di letteratura e, sulle orme di un antenato scrittore, si cimenta nella stesura di romanzi gialli. Apprendista nella scrittura come nella vita, il ragazzo..
VEDI DETTAGLI