Leonard Gardner

Città amara

Traduzione di Stefano Tummolini

«Città amara è il rovescio del sogno americano», scrive Joyce Carol Oates. È proprio al sogno di fama e ricchezza, però, che guardano Ernie Munger, giovane pugile di deboli ma ancora non sopite speranze, e Billy Tully, duramente provato dalle delusioni subite dentro e fuori dal ring. Entrambi vivono nella piccola città di Stockton, in California, frequentano la stessa palestra e sperano di poter prima o poi conquistare un posto al sole nel circuito dei professionisti. Ernie e Billy si conoscono appena ma le loro vite, come quelle di molti altri del giro, procedono inciampando negli stessi passi falsi, tra amori sfortunati, lavoretti precari e sbornie colossali consumate in squallidi bar.
Con uno stile asciutto e privo di sentimentalismi, Leonard Gardner tratteggia mirabilmente il lato oscuro della boxe, popolato da quei proletari dei guantoni che si muovono nelle pieghe di un’America opulenta e vincente, troppo spesso dimentica di quanti non ce la fanno e restano indietro.
Città amara, un classico della letteratura sulla boxe, è stato pubblicato nel 1969 e successivamente è divenuto un film di culto diretto da John Huston.

«Un perfetto concentrato di storia americana. Indimenticabile»
Joyce Carol Oates 

«Gardner ha ridato dignità a un mondo raramente esplorato con tale poesia e padronanza».
«New York Times Book Review»

SCHEDA TECNICA

Autore:
Titolo:
Città amara
Collana:
Numero Collana:
266
Codice isbn:
9788876257353
Prezzo in libreria:
€ 17,50
Codice isbn Epub:
9788876258732
Prezzo E-Book:
€ 9.99
Data Pubblicazione:
17-09-2015